Legionella Pneumophila

Il tema del controllo delle contaminazioni nell’aria e nell’acqua è di particolare attualità.
La maggior parte delle infezioni di origine idrica “waterborne diseases” derivano da contaminazioni di origine fecale, esiste però un batterio considerato un vero e proprio agente patogeno ambientale, la “Legionella Pneumophila”; questo batterio può essere trovato diffusamente in acqua dolce, sopravvivendo anche a variazioni di temperatura fra i 5.7°C al i 63°C. Di conseguenza, qualsiasi impianto, rete idrica, filtro o altro dispositivo, entrando in contatto con l’acqua appartenente a quell’impianto può essere colonizzato dalla Legionella, soprattutto se le condizioni ambientali/ecologiche e la temperatura dell’acqua ne favoriscono la crescita (ad esempio torri di raffreddamento, impianti termo-idraulici e vasche per idromassaggio). I fattori noti per favorire la proliferazione della Legionella sono la temperatura (25-40°C), il ristagno dell’acqua, la presenza di sedimenti, biofilm e corrosione, nonché la presenza di amebe e protozoi ciliati che potrebbero ospitare e alimentare la crescita intracellulare della Legionella. Tutte condizioni che si trovano nelle torri di raffreddamento durante il periodo estivo.

Alcune epidemie di Legionella si sono verificate recentemente sul territorio italiano ed anche i recentissimi casi di contaminazioni microbiche aeree riportano a considerazioni di maggiore attenzione verso la manutenzione dei sistemi per il trattamento dell’aria. L’incremento dei casi di legionellosi dovuti a inalazione di aerosol contaminati, e di infezioni da “waterborne desease" in Italia e nel mondo, stanno evidenziando la reale pericolosità di queste modalità di trasmissione di infezioni gravi se gli impianti non sono gestiti, sanificati e manutenuti in modo corretto.

http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=71002&fbclid=IwAR3viJowd-BcVs2NK5c6SUVJzzgVhIraExrFXQvYs1yr-9SzhDzlcG-C3Pg

https://legionella2017.wixsite.com/home

http://bur.regione.emilia-romagna.it/bur/area-bollettini/bollettini-in-lavorazione/n-167-del-19-06-2017-parte-seconda.2017-06-19.6161668613/approvazione-delle-linee-guida-regionali-per-la-sorveglianza-e-il-controllo-della-legionellosi/allegato-1-linee-guida-regiona.2017-06-19.1497864629